Mercoledì, Gennaio 16, 2019
   
Text Size

Afghanistan, attacco contro mezzi italiani, sarebbe "green-on-blu"

2 gennaio 2019. Durante le normali attività di advising ed assistance da parte dei militari italiani impiegati nella zona di Herat a favore delle forze di sicurezza afghane, oggi alle 11.00 circa ora locale, un mezzo Lince è stato oggetto del lancio di un razzo anticarro.

Il razzo non ha colpito direttamente il mezzo, esplodendo nelle vicinanze dello stesso, provocando leggeri danni. I militari italiani hanno eseguito le operazioni di messa in sicurezza per il rientro in base. Non ci sono feriti tra i militari italiani.

Secondo quanto riferito dall'emittente afgana Tolo News Tv a sparare con il lanciarazzi sarebbero stati due agenti della polizia di frontiera locale. "Hanno aperto il fuoco su degli addestratori stranieri in una base militare ad Herat", ha detto alla televisione Noorullah Qaderi, comandante del 207/o Zafar Military Corps. "Uno degli assalitori è stato ucciso e un altro è stato arrestato, mentre nessun addestratore straniero è stato coinvolto", ha aggiunto. Sempre secondo media locali, nell'attacco è rimasto ferito un agente di polizia afgano. Nessuno, al momento, ha rivendicato il gesto.

 

 

Visitatori Online

Abbiamo 103 visitatori e nessun utente online