Sabato, Agosto 18, 2018
   
Text Size

Articoli

Le ali dell'Ibis

L’operazione Ibis prende il via nel dicembre del 1992 e si presenta fin dall’inizio come missione dura, in un ambiente ostile per le avverse condizioni climatiche e con una logistica resa problematica dalle enormi distanze e ancor più dalla esiguità dei mezzi a disposizione. Il rapporto umano che si venne a creare fra gli uomini impegnati nella missione, sotto il sole dell’equatore, mangiando poco e male, in precarie condizioni igieniche e nel rischio quotidiano della vita, ha quindi qualcosa di particolare e unico.

Sono queste le premesse che fanno da sfondo al libro "Le ali dell'Ibis" che contiene la puntuale narrazione degli eventi che si svolsero in Somalia e che ebbero il loro apice il 2 luglio 1993, nello scontro a fuoco di check point “Pasta”- dove persero la vita tre militari italiani e 36 rimasero feriti - nel quale l’autore, a bordo del suo A-129 Mangusta, ebbe un ruolo di primo piano. Un vero reportage di guerra quindi che, per la prima volta, espone il punto di vista italiano sull’operazione Restore Hope, culminata nella battaglia di Mogadiscio, e resa celebre dal saggio storico di Mark Bowden Black Hawk Down, da cui è tratto l’omonimo film.

Gianni Adami (nella foto, credit: Panorama) nato nel 1952 a Verona ha conseguito la maturità scientifica nel 1970 al Liceo G. Galilei di Verona. Ha frequentato il 78° corso allievi ufficiali di complemento dei bersaglieri da gennaio a luglio 1975 a Caserta. In servizio permanente effettivo dal 1 febbraio 1979, nel gennaio del 1981 inizia il 38° corso piloti osservatori d’aereo al termine del quale, classificatosi al primo posto, sceglie la destinazione di Cagliari-Elmas. Nel 1983 transita su elicottero AB-205, nel 1985 viene trasferito al 5° Rigel di Casarsa, nel 1991-92 frequenta con successo il primo corso per piloti operativi su elicottero d’attacco A-129 Mangusta. Da marzo 1988 a febbraio 2005 ha preso parte alle seguenti missioni operative all’estero: Unifil in Libano, Restore Hope e Ibis in Somalia, Somalia 3 imbarcato su nave Garibaldi, Alba in Albania, Extraction Force in Macedonia, Joint Guardian in Kosovo, Unifil in Libano.

La prefazione del volume è curata da Paolo Valpolini, nato nel 1956 vive a Milano e dal 1984 scrive a tempo pieno di argomenti militari. Negli anni ha dato vita a un archivio con poco meno di un centinaio di migliaia di fotografie scattate in addestramento e in operazione. Dopo aver coperto la Guerra Fredda, in seguito al crollo del Muro, si è occupato delle Forze armate dell’ex-Patto di Varsavia, quindi dal 1993 in poi ha preso parte in qualità di inviato alla maggior parte delle missioni che hanno coinvolto le Forze armate italiane. Dopo aver lavorato a lungo sulle riviste Panorama Difesa e Tecnologia & Difesa, è stato il redattore terrestre di Armada International ed è oggi redattore terrestre di European Defence Review. Dalla fine degli anni ’80 è il corrispondente dall’Italia di IHS-Jane’s. Ha pubblicato inoltre numerosi libri sulle unità italiane.


Gianni Adami

LE ALI DELL’IBIS – La missione italiana in Somalia 1992/93

Illustrazioni 40 fotografie

Pagine 224

ISBN 9788888542881

Edizione Itinera progetti

Prezzo Euro 21,00

Visitatori Online

Abbiamo 159 visitatori e nessun utente online