Domenica, Settembre 23, 2018
   
Text Size

Afghanistan, 50 soldati italiani a Farah

9 febbraio 2018. Circa 50 soldati del contingente italiano dispiegato in Afghanistan sono giunti nella provincia occidentale di Farah per sostenere le forze di sicurezza afghane impegnate nel contrasto dell’insorgenza. Lo riferisce l’agenzia di stampa Pajhwok.

Citando il portavoce del governo provinciale Nasir Mehri, l’agenzia aggiunge che in attesa della loro dislocazione in alcuni distretti, i militari si trovano in una base vicino all’aeroporto di Farah City. Mehri ha infine detto che i soldati italiani svolgeranno nel prossimo futuro la loro attività di sostegno alle forze di sicurezza afghane nei distretti di Bala Baluk, Bakwa e Pusht Rod, dove di recente è stato registrato un aumento degli attacchi dei militanti a check-point di esercito e polizia afghani.

Giorni fa, a causa della precaria situazione della sicurezza in Farah, il governatore Mohammad Arif Shah Jahan è stato costretto a dimettersi. Dopo l’intervento della Coalizione internazionale nel 2001 truppe americane ed italiane che rispondevano al Comando regionale occidentale della Nato basato ad Herat erano state inviate a Farah, ma avevano lasciato questa provincia nel 2013.

Visitatori Online

Abbiamo 161 visitatori e nessun utente online