Giovedì, Settembre 20, 2018
   
Text Size

Articoli

Giuramento del 199° corso a Modena

di Carmelo Abisso 

Nel cortile d'onore dell'Accademia militare di Modena gli allievi ufficiali del 199° corso "Osare" hanno prestato giuramento di fedeltà alla Repubblica Italiana il 26 gennaio alla presenza del capo di stato maggiore della Difesa, generale Claudio Graziano, del capo di stato maggiore dell'Esercito, generale di corpo d'armata Danilo Errico, del comandante generale dell'Arma dei Carabinieri, generale di corpo d'armata Giovanni Nistri.

Numerose le autorità civili, militari e religiose presenti: il sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli, il prefetto Maria Patrizia Paba, l'arcivescovo Erio Castellucci, il senatore Carlo Giovanardi, il capo di stato maggiore della Marina, ammiraglio di squadra Valter Girardelli, il comandante della formazione, specializzazione e dottrina dell'Esercito, generale di corpo d'armata Pietro Serino, il procuratore capo Lucia Musti e il rettore Angelo Andrisano. Tanti i familiari degli allievi ufficiali che hanno assistito orgogliosi e commossi alla cerimonia dalle tribune e dal loggiato.

Padrino del corso, il generale di corpo d'armata dei Carabinieri Rosario Aiosa, medaglia d'oro al valor militare, che ha ricordato di essere l'unico ex allievo dell'Accademia tra le 6 medaglie d'oro al valor militare viventi. "Affrontate il vostro percorso con coerente impegno, viva curiosità e ferma consapevolezza – ha detto rivolto agli allievi ufficiali – Una acies !".

Il comandante dell'Accademia militare, generale di brigata Stefano Mannino, prima della lettura della formula, davanti alla bandiera d'istituto ha ricordato agli allievi che il giuramento "E' un patto irrevocabile di fedeltà alla Repubblica italiana. Siate degni alfieri del nostro mondo militare, buoni cittadini, buoni soldati e sarete buoni comandanti".

"Vi garantisco, per esperienza vissuta, che questo è il lavoro più bello che ci sia – ha detto il capo di stato maggiore dell'Esercito ai giovani allievi ufficiali - oggi, al termine della mia carriera, mi rivedo in voi, carichi di aspettative e speranze nell'affrontare una vita con le stellette tutta da scoprire e da costruire. Sono sicuro che, come è successo per me, non vi deluderà!".

Il comandante generale dell'Arma dei Carabinieri, alla prima cerimonia ufficiale a soli dieci giorni dal suo insediamento, ha ricordato il valore sacrale dell'atto compiuto dagli allievi, sacramentum per gli antichi romani e il significato della parola osare: avere il coraggio di fare qualcosa di audace. "Osa diventare ciò che sei e non disarmarti facilmente - ha concluso il generale Nistri rivolto agli allievi, citando il premio Nobel Andrè Gide – Ci sono meravigliose opportunità in ogni essere. Persuaditi della tua forza e della tua gioventù. Continua a ripetere incessantemente: non spetta che a me".

Nell'intervento finale, il capo di stato maggiore della Difesa, dopo aver salutato tutte le autorità intervenute e i tanti familiari accorsi per l'evento, ha detto: "gli allievi ufficiali di oggi di tutte le Forze armate nella loro carriera sicuramente opereranno spesso all'estero, in operazioni complesse, moltissime volte con colleghi di altre nazioni e in un mondo che diventa sempre più competitivo, dovranno contribuire con i fatti a guadagnare e consolidare il prestigio dell'Italia".

Il 199° corso "Osare" è composto da 198 allievi ufficiali italiani (143 dell'Esercito e 55 dei Carabinieri) e 22 stranieri. L'Accademia Militare di Modena, istituita il 1 gennaio del 1678 con il nome di Reale Accademia, è oggi l'Istituto di formazione militare a carattere universitario responsabile della formazione iniziale dei futuri ufficiali d'arma e medici del ruolo normale dell'Esercito italiano e dell'Arma dei Carabinieri, in un percorso di studi che porterà al conseguimento della laurea in Scienze Strategiche, Ingegneria, Medicina e Chirurgia, Veterinaria o Farmaceutica e Giurisprudenza. Il bando di concorso per presentare la domanda di ammissione scade l'8 febbraio 2018.

 

Visitatori Online

Abbiamo 177 visitatori e nessun utente online