Mercoledì, Novembre 22, 2017
   
Text Size

Articoli

Accademia, lo spadino al 199° corso "Osare"

10 novembre 2017. Nel cortile d'onore dell'Accademia militare di Modena, gli allievi del 198° corso "Saldezza" hanno consegnato ieri lo spadino, simbolo dell'allievo, ai colleghi del 199° corso "Osare", atto che sancisce per quest'ultimi l'acquisizione dello status di allievi ufficiali.

Alla presenza del comandante dell'Accademia militare, generale di brigata Stefano Mannino e di numerosi familiari dei cadetti, è intervenuto il comandante del reggimento allievi, colonnello Stefano Lagorio. Nella cerimonia di consegna dello spadino, nata nel 1957, l'anziano trasmette i valori e le tradizioni ai cappelloni, oggi con la fusione tra "Saldezza" e "Osare". Di fronte al reggimento, per la prima volta tutto in unifome storica, Lagorio ha ricordato le 504 medaglie d'oro al valor militare ex allievi dell'Accademia "che ci indicano giornalmente la via da seguire in un mondo sempre più restio ad accettare vincoli. Qui si impara la regola, l'arte di guidare diritto e l'etica militare, la nostra arma segreta. "Le lodi agli eroi sui campi di battaglia sono benevoli - ha concluso Lagorio citando Pericle - solo se chi le esprime pensa egli stesso di poter compiere gesti di pari valore".

Rompendo la consuetudine è intervenuto poi il generale Mannino. "Sento forte il bisogno di condividere con voi alcune emozioni che mi riportano a 32 anni fa. E' una cerimonia carica di significati: per la prima volta l'uniforme storica, lo spadino, la libera uscita solenne. Tre simboli. L'uniforme storica racchiude le tradizioni e i valori. Lo spadino impegna ad adempiere al dovere. La libera uscita solenne, il saluto e l'omaggio al lapidario di quanti hanno sacrificato la vita. Vi impegnate a portare avanti queste tradizioni. Siatene fieri. Modena ama l'Accademia e l'Accademia ama Modena. Partiti in oltre tredicimila, arrivati in 242, siete il meglio di quello che oggi l'Italia ci può dare. Siate consapevoli e orgogliosi della scelta che avete fatto".

Il cerimoniale dello spadino si è svolto quindi nel solco della tradizione. Per più volte è risuonato il grido “Una acies”, “Una sola schiera”, motto dell’Accademia. All’incontro tra i “gemelli” è seguito l’incoraggiamento “Buona fortuna”, quando il capocorso del 198°, allievo caposcelto di reggimento Michele Nati, ha consegnato lo spadino al rappresentante del 199°, allievo ufficiale Chiara Trabattoni. Al termine tutto il reggimento allievi ha intonato il canto "Una acies", poi "rompete le righe" e libera uscita solenne.

Carmelo Abisso





Tempo

Weather data OK.
Modena
9 °C
Weather details

Visitatori Online

Abbiamo 127 visitatori e nessun utente online