Mercoledì, Novembre 22, 2017
   
Text Size

Il 4 novembre a Modena

5 novembre 2017. L’Accademia militare ha commemorato ieri il Giorno dell’Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate con diverse cerimonie. Le celebrazioni sono iniziate alle 09.00 presso il monumento ai Caduti di viale delle Rimembranze con l’alzabandiera alla presenza di un picchetto interforze, cui ha fatto seguito la deposizione di una corona d’alloro da parte delle autorità cittadine.

Erano presenti il sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli, il prefetto Maria Patrizia Paba e il comandante dell'Accademia militare, generale di brigata Stefano Mannino. Sono stati poi inaugurati i lavori alla casa del mutilato di viale Muratori con scoprimento di una targa commemorativa in onore dei caduti, mutilati ed invalidi modenesi delle guerre del ‘900 e l'intervento del sindaco e del presidente dell'Associazione nazionale mutilati e invalidi di guerra di Modena Adriano Zavatti.

E' seguita la commemorazione presso il Masso del Monte Grappa, in viale delle Rimembranze e al Sacrario della Ghirlandina, dove, dopo la lettura dei messaggi del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e del ministro della Difesa Roberta Pinotti, sono stati resi gli onori ai Caduti con la deposizione di una corona d’alloro. Le cerimonie della giornata si sono concluse con l’ammainabandiera presso il Monumento ai Caduti di viale delle Rimembranze alla presenza di una guardia d’onore dell’Accademia militare.

Il 3 novembre, alla presenza del comandante dell’Accademia militare e delle autorità cittadine, è stata inaugurata presso il Sacrario dell’Istituto la mostra “Dare futuro alla memoria. Due mostre in Accademia”, allestita in collaborazione con la locale sezione dell’Associazione nazionale mutilati e invalidi di guerra e con il Centro documentazione donna di Modena: a cento anni dalla fondazione, le storie dell’Associazione mutilati e invalidi di guerra e dell’onorevole Gina Borellini, medaglia d’oro al valor militare e presidente della sezione di Modena dal 1960 al 1990, sono esposte nei locali del parlatorio dell’Accademia. La mostra è visitabile fino 5 novembre dalle 09.00 alle ore 18.30.

Carmelo Abisso

 

La data del 4 novembre, che celebra la fine vittoriosa della guerra nel 1918, commemora la firma dell’armistizio siglato a Villa Giusti, Padova, con l’impero austro-ungarico ed è divenuta la giornata dedicata alle Forze armate. In questa giornata si intende ricordare, in special modo, tutti coloro che, anche giovanissimi, hanno sacrificato il bene supremo della vita per un ideale di Patria e di attaccamento al dovere: valori immutati nel tempo, per i militari di allora e quelli di oggi. Il 4 novembre è un evento che consolida il rapporto di fiducia e affetto tra i cittadini italiani e le Forze armate, rapporto che si è accresciuto nel tempo, specie nei momenti di difficoltà del Paese. La Difesa ha rappresentato nella storia un fattore di coesione e integrazione sociale e la Festa delle Forze armate e dell’Unità Nazionale è la giornata per ricordare e consolidare questo legame tra il Paese e le sue Forze armate.

 

Tempo

Weather data OK.
Modena
9 °C
Weather details

Visitatori Online

Abbiamo 147 visitatori e nessun utente online