Mercoledì, Dicembre 13, 2017
   
Text Size

25° anniversario dall'accordo di pace in Mozambico, il modello italiano

5 ottobre 2017. "Nel 25° anniversario della firma dell'Accordo generale di pace per il Mozambico, siglato grazie al determinante contributo della Comunità di Sant'Egidio, possiamo affermare che quella pace è diventato un modello italiano poi replicato in diverse missioni internazionali".

Così il Ministro della Difesa Roberta Pinotti ha commentato ieri l'anniversario dell'accordo, firmato il 4 ottobre del 1992 a Roma che mise fine al conflitto dopo 17 anni di guerra civile.

"La pace in Mozambico - ha aggiunto - è stata costruita proprio a Roma nella sede della Comunità di Sant'Egidio (nella foto), grazie ad un dialogo interreligioso e inclusivo e al lavoro delle Nazioni Unite. A seguito dell'accordo, furono oltre 1000 i militari italiani che parteciparono all'Operazione Onumoz (United Nations Operations in Mozambique) con lo scopo di favorire il processo di pacificazione" - missione approvata dal consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite il 16 dicembre del 1992.

La componente militare della missione, a cui l'Italia partecipò inviando inizialmente la brigata alpina "Taurinense", tra cui l'allora Tenente Colonnello Claudio Graziano, oggi Capo di Stato Maggiore della Difesa, ricevette il mandato di monitorare e verificare il cessate il fuoco, di separare le forze contrapposte e di raccogliere e distruggere le armi. Inoltre, ebbe il compito di completare il ripiegamento fuori dei confini delle forze militari straniere e dei gruppi armati irregolari e di fornire sicurezza alle attività svolte dalle Nazioni Unite e dalle altre organizzazioni internazionali a sostegno del processo di pace.

"Un modello italiano che, grazie alla collaborazione di attori istituzionali e non, è stato ripetuto in altri scenari conflittuali in Africa, nei Balcani, un esempio su tutti sono l'Albania e il Kosovo " prosegue Pinotti.

"I soldati italiani hanno contribuito alla nascita della "generazione della pace", i cittadini del Mozambico nati dopo gli accordi del 92' e allo sviluppo economico del Paese avvenuto dopo la fine del conflitto. L'Italia è orgogliosa del loro lavoro che continuano a svolgere tutt'ora nelle diverse aree di crisi nel mondo", ha concluso il Ministro.

Per l'Italia, dopo la missione in Libano del 1982, fu una delle prime operazioni all'estero e segnò l'inizio di 25 anni di impegno internazionale della Difesa contribuendo alla trasformazione delle Forze armate con il passaggio dalla leva al servizio militare professionale di oggi.

 

 

Tempo

Weather data OK.
Modena
5 °C
Weather details

Visitatori Online

Abbiamo 175 visitatori e nessun utente online