Sabato, Agosto 18, 2018
   
Text Size

Bosnia, pericolo campi minati, installazione a Sarajevo

5 aprile 2018. Un'installazione che rappresenta un campo minato in miniatura è stata realizzata nel centro di Sarajevo in occasione della Giornata mondiale contro le mine, mentre l'Agenzia statale per lo sminamento ha lanciato un appello alla popolazione della Bosnia, il paese più infestato da mine in Europa, a non entrare nei campi segnati dalle caratteristiche strisce gialle o comunque sospetti.

Alla fine della guerra (1992-95) sul territorio bosniaco c'erano oltre 20.000 campi minati e diversi milioni di mine e ordigni inesplosi sono rimasti disseminati nel Paese. Oggi permangono ancora 75-80.000 mine che rappresentano una minaccia diretta per oltre mezzo milione di persone, il 15% degli abitanti, e sono tuttora a rischio oltre mille chilometri quadrati ossia il 2,1% del territorio del Paese.

Nel dopoguerra in esplosioni di mine sono rimaste uccise 613 persone, di cui 51 sminatori, e 1.700 ferite. Tra le vittime numerose le donne e i bambini.

Fonte: ANSAmed

Visitatori Online

Abbiamo 183 visitatori e nessun utente online